sito ufficiale del turismo del Comune di Formia

Tradizioni religiose: San Giovanni

Pubblicato: 08/06/2015 - 17:13

Molto sentita è la festa di S.Giovanni, il 24 giugno, nel quartiere “Mola” di Formia che attira devoti e curiosi da tutto il circondario. La mattina il Santo è portato in processione per le vie della città fino al porto dove, davanti a tutta la città, un pescatore legge una preghiera. S. Giovanni è ritenuto protettore dei pescatori e per questo, arrivati sulla banchina, dopo la lettura della preghiera, la statua del Santo viene imbarcato su di una chiatta seguita da tutte le imbarcazioni del porto. Fatto il giro di benedizione del mare, S.Giovanni viene riportato in chiesa, prima di rientrare viene fatto girare verso il popolo e issato al cielo per due volte. Con questo gesto, infatti, il Santo saluta la città prima di fare ritorno nella sua chiesa, il popolo infatti non lo delude, aspettando che venga rimesso al suo posto prima di lasciare la chiesa. Tutta la processione e il rito è accompagnato da fuochi pirotecnici, che seguono anche negli spettacoli serali, anche questi di forte tradizione cittadina.