sito ufficiale del turismo del Comune di Formia

Percorso dei Frantoi

Pubblicato: 10/09/2015 - 16:30

Fin dal XIV sec. la popolazione di Maranola si dedica a un’economia di sussistenza agro-pastorale, in particolare alla produzione massiccia di olive, da qui l’esigenza di costruire una rete di frantoi. Il percorso dei frantoi, si sviluppa lungo le vie antiche del borgo medioevale, dove erano distribuiti i vecchi frantoi, edifici rurali dell'industria per la molitura delle olive.

La manifestazione intitolata “I percorsi dell’olio: Maranola paese dei frantoi” (dicembre 2011) ha suscitato notevole entusiasmo ed ha coinvolto Istituzioni locali, Scuole, Associazioni di assaggiatori e produttori olivicole, gastronomi e professori dell’Istituto Alberghiero di Formia, aziende olearie, vinicole e di artigianato locale. Il progetto è stato accolto con entusiasmo dai docenti del Plesso Scolastico di Maranola e dalla loro Dirigente Dott.ssa Annunziata Marciano, che oltre a includerlo nel POF, ha coinvolto gli alunni a tal punto da realizzare un libro intitolato “L’Olivo: Albero della salute e della pace” e partecipando fattivamente durante la manifestazione con scenette e abbigliamenti in tema dell´olivo. So stati fatti seminari e minicorsi degustativi per adulti e bambini al fine di informare delle molteplici qualità dell’olio extravergine evidenziando le differenze tra quello prodotto industrialmente e quello artigianale.

La manifestazione totalmente autofinanziata dal Comitato per Maranola, ha fatto rivivere le vecchie ricette gastronomiche maranolesi, allestendo punti di ristoro dislocati lungo il percorso, offrendo ai visitatori spuntini e stuzzicherie con elemento base l’olio extravergine di oliva usato sia in gastronomia come condimento per bruschette e merende sia come elemento riciclabile per la produzione di saponi. Inoltre durante la giornata sono state organizzate visite guidate a cura delle Associazioni Culturali Calliope e Maranola Nostra, alla volta di chiese, monumenti, affreschi e di vecchi frantoi, questi ultimi messi a disposizione da proprietari che ne hanno lasciate intatte le caratteristiche conservandoli allo stato originale. A fine percorso è stato allestito, presso il Centro Studi “A. De Santis”, uno stand a cura dei docenti e allievi dell’Istituto Alberghiero di Formia ed hanno preparato le ricette tradizionali rispettando rigorosamente gli ingredienti del tempo.