sito ufficiale del turismo del Comune di Formia

Cisterna Borbonica

Pubblicato: 22/07/2016 - 12:16

Si tratta di una cisterna ipogea di epoca borbonica, situata al di sotto della parte occidentale della Piazza G. Marconi (comunemente denominata Piazza Santa Teresa) e del grande complesso del Palazzo Municipale.

Per accedere alla Cisterna si passa attravrso un tombino risalente all'epoca fascista, un basso cunicolo porta in un una delle due campate intercomunicanti di cui si compone il vano sotterraneo di circa 250 m²con una altezza 4 metri ed una capienza di circa 1000 m³. Il manufatto esistente è geometricamente riconducibile ad un prisma a base rettangolare caratterizzato da un sistema di campate quadrate composte da volte a vela. Le campate sono 12, dall’interasse di 6m, con pilastri in muratura a sezione quadrata con lato di 120 cm. L’altezza delle volte è di 6,30 m. Il sistema è perfettamente stereometrico nel solco della tradizione costruttiva borbonica. I muri rivestiti di intonaco impermeabile a cocciopesto sono realizzati in mattoni evidentemente ottocenteschi, mentre le volte sono realizzate con conci di tufo e mattoni di innegabile fattura moderna.

La Cisterna venne probabilmente predisposta per recepire le acque di una falda che si trovò nel 1857 allo sbocco della nuova strada sulla piazza e già utilizzata in epoca romana come testimoniavano le strutture ivi reperite. L'acqua accumulata certamente doveva rifornire il piano inferiore della caserma e in particolare le stalle del reparto di cavalleria: i cosiddetti Stalloni attorno l'attuale "Corte comunale".

Indirizzo: 

Piazza Guglielmo Marconi, 13, Formia LT

Categoria: